2 girls 1 cup

Ultime notizie

Impianto sportivo 'Livatino'. Una manna dal cielo per un paese a corto di strutture sportive. Fine dell'esilio forzato degli atleti capursesi?

E-mail Stampa PDF

Il Livatino in costruzioneContinuano spediti i lavori di costruzione del nuovo impianto sportivo polivalente dedicato a "Rosario Livatino", giudice antimafia assassinato in un agguato mafioso nel 1990.
I lavori iniziati con la posa della prima pietra a inizio dicembre, hanno subito dei piccoli ritardi a causa di alcune procedure tecniche da ultimare da parte degli uffici comunali, ma come si può notare dalle foto molto è stato fatto. L'impianto infatti si stà sviluppando in due distinte costruzioni. Il campo di gioco coperto di 25m per 44,50m, e una zona per spogliatoi ormai costruita con servizi igienici e docce.
Il campo dopo la copertura in legno lamellare con doppia membrana in PVC, già si può notare ad occhio nudo per la sua altezza di circa 10/11 metri e sarà dotato di manto di gioco in vinilico. L'impianto non appena sarà ultimato e inaugurato, sarà utilizzabile per gare anche ufficiali di pallavolo, calcio a cinque e basket, grazie alla dimensione dei campi e le altezze libere necessarie che sono infatti conformi ai regolamenti sportivi delle rispettive Federazioni sportive nazionali.
Il campo sarà inoltre fornito di tutte le attrezzature sportive necessarie all'espletamento delle attività (rete campo pallavolo e tennis, canestro basket e porte per calcio a 5).
I lavori, che sarebbero dovuti terminare già dal 24 febbraio u.s. ma che purtroppo hanno accumulato un piccolo ritardo per i motivi sopra indicati,  sono costati complessivamente 609.000 euro, 509.000 dei quali fondi Fesr, mentre i restanti 100.000 euro sono quota di cofinanziamento del Comune di Capurso. La realizzazione è stata effettuata grazie a un finanziamento ottenuto dal

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 18 Marzo 2015 16:28 ) Leggi tutto...
 

Piazza Gramsci. Al via i lavori di manutenzione ai bagni pubblici dell'ex mercato coperto

E-mail Stampa PDF

Bagni Pubblici di Piazza GramsciSono iniziati questa mattina i lavori di manutenzione straordinaria del manufatto edilizio di Piazza Gramsci, relativamente alla struttura edilizia dell'ex mercato coperto.
Come si legge nella determinazione del Capo settore lavori pubblici del Comune di Capurso, Ing. Giovanni Resta, i lavori affidati alla ditta Ge.Co.M. di Pasquale Magliocco di Trani, per un importo complessivo lordo di Euro 50.000,00, prevederanno la riqualificazione e quindi la manutenzione dei

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Marzo 2015 11:31 ) Leggi tutto...
 

Comunità educante: al via i precorsi scuola-bottega e i laboratori artistici

E-mail Stampa PDF

altEntrano nel vivo le attività extracurriculari della seconda annualità di "Per far crescere un minore ci vuole una comunità: un'alleanza per una comunità educante", il rivoluzionario e innovativo progetto comunale contro la dispersione scolastica nato a Capurso che ha fatto parlare di sé in tutta Italia e che è diventato un modello per molti Comuni della provincia.
Sono ben 56 i minori coinvolti quest'anno nel progetto, tra scuole elementari e medie. Per 11 di loro sono iniziati in queste settimane i percorsi scuola-bottega presso le 12 imprese artigianali del paese che hanno aderito al progetto. In 18 frequentano i corsi quotidiani di musica, in 22 praticano sport grazie alla disponibilità di alcune società sportive locali, mentre sono ben 37 i minori che ogni sabato frequentano i corsi di nuoto. Proseguono intanto le attività di tutoraggio scolastico pomeridiano grazie ai 17 tutor individuati da 11 associazioni locali, soprattutto tra i giovani neolaureati capursesi che intendono fare dell'insegnamento e dell'assistenza ai minori la loro futura professione e che grazie a questo progetto hanno trovato una modalità di accesso al mondo del lavoro. Gli operatori dei Servizi Socio Sanitari del territorio hanno inoltre attivato il servizio di consulenza e supporto alla genitorialità.
Il programma integrato e interistituzionale più noto come Alleanza per una comunità educante si fonda su un

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 26 Febbraio 2015 08:38 ) Leggi tutto...
 

Scuole capursesi. In arrivo altri 815 mila euro per efficientamento energetico

E-mail Stampa PDF

Approvato dal Comune il progetto esecutivo per l'efficientemente energetico della scuola media "G.Venisti".
Per questo progetto, il Comune ha vinto un finanziamento comunitario (815.000 euro di fondi FESR immediatamente disponibili) nell'ambito del Piano Strategico Ba2015, che sara' realizzatoalt senza quota di cofinanziamento comunale e quindi senza alcun contributo dalle casse comunali.
Scopo del progetto è il miglioramento delle prestazioni energetiche dell'immobile. Tra gli interventi previsti, l'isolamento termico a "cappotto" delle pareti esterne, sostituzione infissi e vetri, isolamento termico estradosso dei solai di copertura, rimozione di stipiti in pietra e sostituzione di grondaie, pluviali e scossaline, realizzazione di un impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria con pannelli ubicati, analogamente a quelli dell'impianto fotovoltaico, sul lastrico solare di copertura, sostituzione dei due generatori di calore con caldaie a condensazione, sostituzione degli apparecchi illuminanti con lampade a

Ultimo aggiornamento ( Martedì 17 Febbraio 2015 11:10 ) Leggi tutto...
 

Studiato il profilo geomorfologico, idrologico e idraulico del centro urbano di Capurso e delle zone di espansione urbanistica. Per il futuro meno rischio inondazioni?

E-mail Stampa PDF

L'allagamento del 11 settembre 2014Conoscere tutti i rischi idrogeologici del territorio di Capurso, prevenire i pericoli e pianificare in sicurezza lo sviluppo. A tutto questo servirà lo studio/indagine redatto dall'ing. Salvatore Vernole per conto dell'Amministrazione Comunale.
Da tempo l'Autorità di Bacino chiedeva al Comune di Capurso uno studio sui rischi idrogeologici nel territorio comunale, per affrontare in modo corretto lo sviluppo urbanistico previsto dal PRG.
Lo studio, commissionato dall'Amministrazione Crudele nel 2013, rappresenta un'indagine estremamente dettagliata sul profilo geomorfologico, idrologico e idraulico dell'intero sistema di reticoli che interessa il centro urbano del paese e le zone di espansione urbanistica. Il documento analizza la morfologia e il regime idraulico dei reticoli (linee di deflusso delle acque in superficie) rappresentati nella carta idrogeomorfologica della Puglia, individuando le aree a diversa pericolosità idraulica. I risultati del lavoro sono molto interessanti, comunicano da Palazzo di citta'. Le indagini hanno infatti rilevato l'effettivo percorso del deflusso e

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Febbraio 2015 12:52 ) Leggi tutto...
 
Pagina 6 di 31