2 girls 1 cup

Ultime notizie

9° meeting del volontariato alla Fiera del Levante di Bari dal 3 al 4 dicembre 2016

E-mail Stampa PDF

Locandina Meeting 2016 Sabato 3 e domenica 4 dicembre 2016
Padiglione 9 e Impact Hub della Fiera del Levante – BARI
Riscoprire la vera natura e originalità dell'uomo che si esprime nella relazione con l'altro, un bene arricchente, contro una crisi che innanzitutto è culturale e valoriale. È questo il focus della nona edizione del Meeting del Volontariato titolato "C'è un posto per tutti e un bene per ciascuno", che si svolgerà sabato 3 e domenica 4 dicembre prossimi presso la Fiera del Levante di Bari, nel Padiglione 9 e nell'Impact Hub. L'evento, appuntamento ormai consolidato dedicato alla gratuità e alla solidarietà, è organizzato dal Centro di Servizio al Volontariato "San Nicola" con le associazioni di volontariato di Terra di Bari. Quest'anno, si svolgerà in collaborazione con l'Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Riccardo Lotti – Umberto I" di Andria.
La manifestazione è patrocinata dalla Regione Puglia, dalla Provincia Bat, dalla Città Metropolitana di Bari, dal Comune di Bari – Assessorato al Welfare, dall'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro", dall'Asl Ba e dall'Asl Bat.
Il Meeting del Volontariato è aperto a tutti coloro che vogliono scoprire e incontrare in un clima di amicizia le centinaia di volti della solidarietà del nostro territorio. Il Meeting, infatti, è il luogo della cittadinanza attiva, delle buone pratiche in cui sono rappresentate le molteplici forme che può assumere l'impegno a favore della comunità. Le oltre cento associazioni di volontariato che animeranno il Meeting racconteranno le loro esperienze di gratuità vissute in ogni ambito sociale. La loro opera è fondamentale perché contiene un "quid" che va oltre la soddisfazione di un bisogno. "Ciò che i volontari offrono - spiega Rosa Franco, presidente del CSV "San Nicola" - è una vera relazione con la persona, è riconoscere nell'altro un bene donato che ci fa essere più noi, che ci spalanca nuove prospettive e ci mette in moto. È questa ricchezza che le associazioni di volontariato presenti al Meeting testimoniano, appassionando i visitatori a diventare parte di una comunità generativa, ossia capace di riconoscere il valore di ciascuno e, dunque, di trovare al proprio interno le risorse per potersi sviluppare e crescere nel segno della coesione e dell'equità." Per questo il Meeting è anche il luogo del dialogo tra le associazioni e con i soggetti pubblici e privati che lo frequentano. "Dalla conoscenza reciproca - conclude la presidente - nascono nuove idee e nuove collaborazioni per fare ed essere comunità, per dare vita ad un welfare condiviso che affianchi e integri quello pubblico in un sistema a rete tra i vari attori".
Il Meeting del Volontariato è anche il luogo del confronto sul tema proposto in ogni edizione. Il valore della reciprocità

Ultimo aggiornamento ( Martedì 29 Novembre 2016 11:40 ) Leggi tutto...
 

UVA DA TAVOLA: COLDIRETTI PUGLIA, DISASTRO PER 'BIANCA' CAUSA CALAMITA' E 'ROSSA' INVENDUTA PER BREXIT E EMBARGO RUSSO; SUBITO MORATORIA CREDITI

E-mail Stampa PDF

Uva VittoriaUna campagna disastrosa quella dell'uva da tavola in Puglia sia per le uve 'bianche' che per le rosse'. Il clima estivo aveva inizialmente fatto ben sperare e la produzione si presentava ottima per qualità e quantità. Successivamente bombe d'acqua e nubifragi hanno arrecato danni ad oltre il 65% dell'uva che in molti casi non è stata neppure raccolta. Il difficile momento congiunturale del commercio internazionale con lo stop a causa di Brexit ed embargo russo hanno fatto il resto.
"Le uve rosse soprattutto senza semi molto richieste dai mercati russo ed inglese – dice il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele non sono state ritirate e il clima impazzito le ha irrimediabilmente rovinate. Le 'bianche', perlomeno quello che è stato salvato dalla violenza di piogge e attacchi di muffe, sono pagate €0,40 al chilogrammo contro gli €0,80 dell'anno scorso. I nostri agricoltori sono in seria difficoltà e per questo chiediamo alla Regione Puglia un tavolo urgente per verificare la possibilità – anche sfruttando il protocollo d'intesa tra l'Assessorato regionale all'Agricoltura e l'ABI - di profilare una moratoria di mutui e finanziamenti in essere per il consolidamento delle passività".
La Puglia è il primo produttore in Italia di uva da tavola, con il 74% della produzione nazionale e, grazie all'enorme contributo pugliese, l'Italia è il primo produttore al mondo, con il 16% sulla produzione globale.
"Il Regno Unito è al settimo posto tra i partner della Puglia per le esportazioni – continua Angelo Corsetti, Direttore di Coldiretti Puglia - più di 369 milioni il valore dell'export pugliese verso questo Paese. La Brexit sta avendo un effetto negativo sugli scambi commerciali dell'agroalimentare pugliese. Così come dal 2013, anno che ha preceduto l'embargo russo, ad oggi è stato registrato il crollo dell'export agroalimentare pugliese fino anche

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 16 Novembre 2016 19:35 ) Leggi tutto...
 

'Un Panettone per la Vita 2016'. Torna nelle piazze di Puglia il 3 e 4 dicembre

E-mail Stampa PDF

Sabato 3 e domenica 4 dicembre
"Un Panettone per la Vita" 2016.
L'iniziativa istituzionale torna nelle piazze di Puglia
Manifesto 2016Torna come ogni anno la manifestazione nazionale "Un panettone per la Vita", sabato 3 e domenica 4 dicembre 2016.
La speranza è quella di regalare una seconda possibilità di vita a chi lotta contro leucemie, linfomi e altre patologie del sangue.
Come di consueto anche i volontari dell'Associazione Donatori Midollo Osseo di Puglia tornano nelle piazze pugliesi.
Nei gazebo e nei desk ADMO allestiti per l'occasione sarà possibile trovare, a fronte di un'offerta, panettoni e pandori di qualità racchiusi in eleganti confezioni, e soprattutto sarà possibile chiarire ogni dubbio e ricevere tutte le informazioni necessarie per diventare donatori di midollo osseo e per accedere nel registro nazionale e internazionale dei donatori di midollo osseo.
"Un Panettone per la Vita" nel corso degli anni ha permesso di informare la popolazione sulla donazione di midollo osseo aumentando sensibilmente il numero dei donatori italiani iscritti all'IBMDR (Registro Italiano Donatori Midollo Osseo), che oggi sono oltre 370.000. Un grande numero, eppure non sufficiente, perché in caso di donatore non consanguineo la compatibilità con la

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 20 Ottobre 2016 09:32 ) Leggi tutto...
 

Olio extravergine di Oliva. Coldiretti Puglia, allarme truffe e speculazioni per calo produzione; Agricoltori in piazza per salvare il made in Italy

E-mail Stampa PDF

Manifestazione Coldiretti"Avete preso i nostri marchi, non vi daremo le nostre piante", "Chi acquista ha il diritto di sapere se quello che compra è veramente fatto in Italia", "Più trasparenza", "Spremiamo l'olio non i produttori" e "Stop agli inganni, salviamo il Made in Italy". Sono solo alcuni degli slogan della manifestazione dei 10mila agricoltori di Coldiretti, riuniti per la 'Giornata nazionale dell'extravergine italiano', in corso fuori e dentro il Mandela Forum di Firenze in Toscana, scelta perché è la regione con l'immagine più sfruttata per spacciare l'olio di oliva straniero come italiano.
Nonostante il riconoscimento comunitario a 5 oli DOP (Denominazione d'Origine Protetta) 'Terra di Bari', 'Terra d'Otranto', 'Dauno', 'Collina di Brindisi' e 'Terre Tarentine' ed una produzione media pari a 10 milioni di quintali di olive ed oltre 1,8 milioni di quintali di olio, con un'incidenza della produzione olivicola regionale su quella nazionale pari al 36,6% e al 12% di quella mondiale, in Puglia è proprio il comparto olivicolo-oleario ad essere maggiormente colpito dal fenomeno delle sofisticazioni.
Il flusso ininterrotto di prodotti agricoli che ogni giorno dall'estero attraversano le frontiere serve a riempiere barattoli, scatole e bottiglie da vendere sul mercato come 'Made in Italy'. In Puglia le importazioni complessive di oli di oliva ammontano in media a circa 87.000 tonnellate, di contro le esportazioni si aggirano sulle 38.000 tonnellate.
Le previsioni Ismea/Unaprol, che classificano l'Italia come secondo produttore mondiale nel 2016/17, indicano la Puglia come la principale regione di produzione nonostante il calo, mentre al secondo posto si trova la Calabria con una riduzione della produzione inferiore alla media nazionale e sul gradino piu' basso del podio si trova la Sicilia dove il taglio dovrebbe essere piu' marcato a causa delle condizioni meteorologiche primaverili che hanno causato perdite in fioritura. Complessivamente - precisa Coldiretti - nel Mezzogiorno si stima un calo produttivo del 39%, al nord di appena il 10% mentre al centro del 29%, con la Toscana in

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 30 Settembre 2016 10:03 ) Leggi tutto...
 

'Match it Now'. I dati pugliesi della settimana di Admo Puglia, dedicata alla donazione di midollo osseo

E-mail Stampa PDF

altIn Puglia 302 tipizzazioni e 122 promesse.
I numeri definitivi della settimana pugliese ADMO
È finita ufficialmente, domenica 25 settembre in tutta Italia, la prima settimana nazionale "Match it now", dedicata alla donazione di Midollo Osseo, che ha visto impegnate anche 12 piazze da nord a sud della Puglia.
Entusiasmo, determinazione, divertimento e tanta voglia di stare insieme. Nelle piazze pugliesi si sono vissuti momenti di puro amore verso chi ha bisogno del fratello compatibile.
I volontari Admo scesi in piazza, hanno sensibilizzato, spiegato e convinto tutti i giovani che si sono avvicinati ai nostri stands. Grazie a loro, per tanti "giovani curiosi" è stata la giornata della "tipizzazione" e dell'ingresso nel registro dei possibili donatori di midollo Osseo, l'IBMDR (302 tipizzazioni totali e 122 promesse).
Vicinanza espressa al lavoro di Admo Puglia, anche dagli Amministratori locali.
A Bari il Sindaco De Caro ha voluto salutare i volontari in Piazza, la Carluccio Sindaco di Brindisi ha raggiunto nel pomeriggio la Piazza e per la prima volta ha potuto vedere da vicino il lavoro dei nostri volontari.
Diversi i donatori impegnati in piazza...da Sara ad Altamura a Mario ad Acquaviva delle Fonti, mentre l'amico di Admo Puglia Lello è sceso in piazza per spiegare in pochissimi minuti alle telecamere, la sua esperienza. Tutti mobilitati insomma per reclutare quanti più possibili "aspiranti donatori", tutti nel segno dei tanti e delle tante "Sofia".
"Admo Puglia ha raggiunto un buon risultato in questa settimana", - dichiara Maria Stea Presidente Admo - "ringrazio tutti i volontari che si sono impegnati per raggiungerlo oltre al personale dei vari poli di reclutamento che ci hanno come sempre coadiuvato. Ringrazio la stampa, le TV che ci hanno aiutato a far arrivare il nostro messaggio ai cittadini pugliesi. La nostra mission è di 365 giorni

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 29 Settembre 2016 19:03 ) Leggi tutto...
 
Altri articoli...
Pagina 9 di 43