2 girls 1 cup

Momenti di riflessione sull'eciclica di Papa Francesco, 'Laudato Sì' nel Chiostro della Basilica di Santa Maria del Pozzo

E-mail Stampa PDF

Manifesto"Laudato si' mi signore per sora nostra madre terra", cantava San Francesco. La Terra, "casa comune", ricorda Papa Francesco, che "è anche come una sorella con la quale condividiamo l'esistenza, e come una madre bella che ci accoglie tra le sue braccia".
In tutto sono 192 pagine, sei capitoli, 246 paragrafi e due preghiere per chiedere, attraverso la sua seconda enciclica, "che tipo di mondo vogliamo trasmettere a coloro che verranno dopo di noi, ai bambini che stanno crescendo".
Papa Bergohlio che pochi giorni fa, ha regalato una copia della sua seconda enciclita direttamente nelle mani del Presidente degli Stati Uniti d'America, Donald Trump (nella foto Agi in basso), non parte da zero. Con "Laudato sì" ripercorre tutti i passaggi dei suoi predecessori, sottolineando il grido di allarme che da tempo mette in guardia dallo sfruttamento inconsiderato delle risorse, da una politica miope che guarda

Papa Francesco e Donald Trump (photo Agi)al successo immediato senza prospettive a lungo termine, dall'egoismo delle società consumistiche che stentano a cambiare i propri stili di vita. Ricorda che la cura del creato è impegno di tutti, credenti e non credenti.
Sull'encilica del Papa, se ne parlerà oggi in un incontro organizzato presso la Basilica di Santa Maria del Pozzo, all'interno del Chiostro, a partire dalle ore 20,30.
"Dall'inequità planetaria ai nuovi stili di vita", è questo il titolo della serata organizzata dai Frati Francescani. A seguire un momento di fratellanza, con la degustazione di prodotti tipici biologici.
Capurso on line - Daniele Di Fronzo

Salva

Salva

Salva

Salva

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 16 Giugno 2017 14:21 )