2 girls 1 cup

Edilizia convenzionata e agevolata. Le iniziative del Comune di Capurso presentate giovedi 30 giugno 2016

E-mail Stampa PDF

assemblea cittadinaA cinque anni di distanza dalla sostanziale modifica del Regolamento per l'Edilizia Residenziale Pubblica del Comune di Capurso, si passa finalmente alla sua prima applicazione concreta.
In questi giorni sono stati pubblicati dal Settore Assetto del Territorio in contemporanea, due bandi pubblici: il primo per la formazione di una graduatoria finalizzata all'individuazione dei soggetti ideonei all'acquisto di alloggi di edilizia residenziale pubblica, il secondo per l'assegnazione di aree per la costruzione di alloggi a cooperative edilizie.
I terreni su cui sorgeranno le nuove abitazioni sono quelli tra Via Ognissanti e Via Valenzano, a completamento della maglia di lottizzazione denominata C3.1. Gli edifici saranno costruiti in classe energetica A e con un livello minimo certificato di sostenibiltà ambientale pari a 2, ai sensi del Protocollo Itaca Puglia 2011.
"Il bando finalizzato a determinare la graduatoria degli aventi titolo all'acquisto degli alloggi residenziali, è operazione di grande trasparenza – afferma il Sindaco Francesco Crudelein quanto consente ai nostri concittadini di conoscere se hanno i requisiti per partecipare al bando e quindi entrare in graduatoria, le caratteristiche degli alloggi, i costi certi e le modalità di pagamento nonché, l'opportunità di acquistare un'abitazione a costi inferiori a quelli di mercato. Tutte le informazioni sono chiaramente presenti nel Bando, con la possibilità di approfondimenti su caratteristiche costruttive e planimetrie presso le sedi delle imprese assegnatarie e/o nel pomeriggio del giovedì presso l'Ufficio AdT del Comune".
La graduatoria degli aventi titolo all'acquisto dei 76 appartamenti da realizzarsi, sarà trasmessa alle Imprese costruttrici con obbligo di

interpello secondo il relativo ordine. Le imprese dovranno dimostrare di aver fatto la proposta di vendita a tutti i cittadini inseriti in graduatoria e solo dopo lo scorrimento della stessa, le imprese potranno vendere gli alloggi ancora eventualmente disponibili mediante libera contrattazione, ma sempre nel rispetto dei requisiti soggettivi per l'acquisto di alloggi di edilizia convenzionata. Il prezzo massimo di vendita è stato fissato in € 1.675,00 a mq.
"Le Imprese – afferma il Presidente del Consiglio Mario Costantini, Assessore all'Urbanistica nella precedente consiliatura – costruiranno l'80% della volumetria possibile riservata all'ERP, ma in forza del nuovo Regolamento dovranno realizzare opere di urbanizzazione secondaria che resteranno di proprietà comunale. In questo caso si tratterà di quattro locali commerciali a servizio dell'intera zona. Oltre a ciò, le stesse Imprese cureranno la realizzazione di tutte le opere di urbanizzazione primaria e la sistemazione del primo tratto di Via Ognissanti".
Il restante 20% delle volumetrie edificabili (20 appartamenti), sono oggetto del secondo Bando pubblicato, che riguarda l'assegnazione di tali aree a cooperative edilizie. Nel Bando sono precisati i lotti da assegnare, i corrispettivi dovuti, i requisiti di ammissibilità e le modalità di partecipazione. Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro sessanta giorni dalla pubblicazione del Bando avvenuta il 20 giugno 2016.
L'arch. Riccardo Lorusso, Capo settore AdT del Comune di Capurso, sottolinea che "l'impegno a fornire tutti i chiarimenti possibili su questa operazione, vivrà un momento importante giovedì 30 giugno alle ore 19.30, quando nella Sala Don Domenico Tanzella presso il Santuario della Madonna del Pozzo, si terrà un'Assemblea cittadina per illustrare l'iniziativa e dare risposta alle richieste di chiarimento dei presenti".
Capurso on line - Amministrazione

Ultimo aggiornamento ( Martedì 28 Giugno 2016 16:49 )