2 girls 1 cup

Emergenza casa: protocollo d’intesa tra Comune e sindacati per abbassare gli affitti

E-mail Stampa PDF

imubassaÈ il primo protocollo di questo tipo in Puglia quello siglato ieri tra Comune di Capurso e sindacati degli inquilini e associazioni dei proprietari edili per contrastare l'emergenza abitativa.
L'accordo prevede che tutti i proprietari di case siti nel Comune di Capurso che affitteranno a canone agevolato (il cui ammontare è definito da alcuni parametri molto precisi) potranno godere di significativi sgravi fiscali.
Il documento, siglato oltre che dal Sindaco di Capurso, Francesco Crudele, anche dalle associazioni degli inquilini SUNIA Provinciale, SICET CISL Area Metroplitana e UNIAT UIL Provinciale, e dalle associazioni della proprietà edilizia ASSEDIL Confedilizia Provinciale e APPC Provinciale Bari – Bat, è estremamente dettagliato e prevede canoni di locazione stabiliti in Euro per metro quadro mensile minimo/massimo.
I contratti a canone agevolato potranno avere anche una durata di soli tre anni. Per i proprietari che accetteranno questo tipo di

contratti è prevista una riduzione dell'IMU.
Si tratta di un nuovo intervento messo in campo dal Comune per contrastare il problema della casa, che anche in provincia va assumendo dimensioni particolarmente gravi. Già nei mesi scorsi infatti, il Comune aveva destinato dei fondi per coprire le morosità incolpevoli (cittadini che, a causa di licenziamenti improvvisi o altri problemi imprevisti, non riuscivano a pagare l'affitto).
"Si tratta – ha commentato il sindaco, Francesco Crudeledi un accordo importantissimo del quale sono particolarmente orgoglioso. Ringrazio tutti i rappresentanti sindacali e le associazioni di categoria che lo hanno reso possibile e l'assessore alle finanze Rocco Abbinante che ha lavorato con perseveranza e intelligenza alla definizione di questo documento. Questo accordo tocca due dei punti sui quali spero di poter lavorare anche in futuro: il sostegno a quelle famiglie (sempre più numerosi, ahimè) che a causa della crisi perdono il posto in cui abitano, e una riduzione delle imposte comunali, possibile grazie al buon lavoro fatto in questi anni."
Capurso on line - Amministrazione

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 17 Aprile 2015 10:02 )